Home / Codice Antigone (page 2)

Codice Antigone

Cosa sta succedendo in magistratura?

Sono ormai due settimane che si rincorrono le notizie sulle vicende che coinvolgono magistrati del CSM, ex componenti del CSM, componenti ANM, insomma magistrati e con essi politici, in particolare politici del PD. Vorrei fare qui solo alcune considerazioni tentando di spiegare cosa sta succedendo. Come scritto già altre volte …

Read More »

Facciamo il punto sul mare

In questi giorni si sentono i commenti più disparati sulla vicenda Sea Watch 3 ed allora forse è bene chiarire e precisare un paio di concetti. Si sente parlare di diritto umanitario, convenzioni internazionali, diritto all’accoglienza, ma vediamo esattamente cosa sono. Il naufragio consiste nella situazione di perdita totale di …

Read More »

Divieto di reformatio in pejus

Nel diritto italiano, unico caso nel panorama internazionale, vige il divieto di reformatio in pejus, ovvero il divieto di riformare la sentenza di primo grado in modo peggiorativo per l’imputato a meno che non sia il pubblico ministero ad appellare. L’articolo 597 codice di procedura penale statuisce che un imputato …

Read More »

La lingua delle sentenze

Di recente Il Sole 24 ore ha pubblicato un articolo interessante sul linguaggio utilizzato dai giudici nelle sentenze. L’articolo si riferisce alle sentenze del Consiglio di Stato e dei giudici amministrativi, ma le osservazioni ivi contenute sono applicabili anche ai giudici della giurisdizione ordinaria. La giurisdizione ordinaria è quella che …

Read More »

Le circostanze attenuanti generiche e la loro applicazione

Le circostanze attenuanti generiche sono un istituto di diritto penale introdotto nel codice al fine di fornire al giudice un mezzo che permetta di considerare una serie di aspetti non normati nell’art. 62 c. p., dove alcune circostanze attenuanti vengono tipizzate. Questi aspetti possono essere particolari condizioni personali del reo, …

Read More »

Una storia: quella della sinistra italiana

Vi racconterò una storia. Siamo nell’Italia del dopoguerra e da una feroce lotta nasce una nazione che si dà una Costituzione dove fonde, in una magica armonia e alchimia, il principio liberale che tutela la libertà dei cittadini e dell’economia, l’anima cattolica, incentrata sulla centralità ed il rispetto della persona, …

Read More »

È ancora valido il suffragio universale?

Suffragio universale ovvero diritto di voto a tutti i cittadini maggiorenni, senza distinzione di sesso, censo e cultura. Il suffragio universale è una conquista del 1900 ed in Italia addirittura del 1946, cioè nelle prime elezioni del dopoguerra per nominare i membri della Assemblea costituente e decidere se Repubblica o …

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi