Home / Cronaca / Diritti umani: l’evento di Elsa Perugia a favore dei detenuti del carcere di Capanne

Diritti umani: l’evento di Elsa Perugia a favore dei detenuti del carcere di Capanne

In occasione della Giornata mondiale dei diritti umani (Human rights day), l’associazione Elsa Perugia ha organizzato una raccolta di libri da donare, per Natale, ai detenuti del carcere di Capanne (Perugia).

The Human rights day: cos’è?

La Giornata mondiale dei diritti umani è una festa sovranazionale che si tiene il 10 dicembre, data che è stata scelta per ricordare l’adozione – da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite – della Dichiarazione universale dei diritti umani (10 dicembre 1948).

La Dichiarazione universale dei diritti umani è stata adottata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite sulla base delle norme, riguardanti i diritti umani, contenute nella Carta delle Nazioni Unite. Arriva in un momento storico particolare, poco dopo la fine della seconda guerra mondiale, al fine di evitare il ripetersi delle atrocità commesse negli anni precedenti. La Dichiarazione, quindi, rappresenta l’inizio di un lungo cammino che possa portare alla piena garanzia dei diritti umani in tutto il mondo.

Dal punto di vista delle fonti di diritto internazionale, la Dichiarazione non è giuridicamente vincolante (infatti, non è un trattato) e, pertanto, si ritiene corrisponda al diritto internazionale consuetudinario. Ebbene, una problematica deriva dal fatto che, trattandosi di diritto internazionale consuetudinario, i diritti umani – come ad esempio il divieto di tortura – sono condivisi da tutti gli Stati ma, in realtà, ancora molti paesi prevedono la tortura o, anche, la pena di morte.

In ogni caso, la Dichiarazione dei diritti umani è estremamente importante sia perché prevede – oltre ad una serie di diritti – doveri di ogni individuo verso la comunità, sia perché antesignana delle successive norme internazionali a garanzia dei diritti umani, a partire da due trattati adottati dall’Onu nel 1966: il Patto sui diritti economici, sociali e culturali e il Patto sui diritti civili e politici. Queste norme riprendono la Dichiarazione universale dei diritti umani e sanciscono diritti fondamentali quali il principio d’autodeterminazione dei popoli, il diritto alla vita, il divieto di tortura e il divieto di schiavitù.

L’evento di Elsa Perugia

Elsa Perugia ha organizzato una raccolta di libri, nuovi ed usati in buone condizioni, da donare alle detenute e ai detenuti del carcere di Perugia, Capanne. In qualità di partners, Unione Forense per la Tutela dei Diritti Umani (sezione Umbria); Amnesty International Italia (sezione Umbria); Antigone, Per i diritti e le garanzie nel sistema penale (sezione Umbria); Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Perugia; Copisteria Nero su Bianco, che ospiterà la raccolta.

Inoltre, il professor Stefano Anastasia, garante dei diritti delle persone detenute o private della libertà personale di Umbria e Lazio, ha supportato Elsa Perugia per l’organizzazione del progetto.

La raccolta si terrà giovedì 10 dicembre dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 16:00 alle ore 19:00, presso la Copisteria Nero su Bianco (via Santa Elisabetta, 18, Perugia).

About Sara Autorità

Check Also

Legal-Design competition, quando la legge incontra la comunicazione

La Legal Design Competition è un progetto organizzato da Elsa Perugia, con il contributo di …

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi