Home / News / Grecia, vince il partito di centrodestra con Kyriakos Mitsotakis
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v80), quality = 82

Grecia, vince il partito di centrodestra con Kyriakos Mitsotakis

Lo scorso 7 luglio la Grecia è andata al voto. I risultati di queste elezioni politiche vedono nuovo premier Kyriakos Mitsotakis, leader del partito di centrodestra Nuova Democrazia che ha ottenuto il 39,8 % dei voti. Il premio di maggioranza previsto dalla legge elettorale greca gli permetterà di governare da solo. Il partito di Alexis Tsipras, premier uscente, ha ottenuto invece il 31,5 % dei voti, mentre gli altri partiti hanno ottenuto al di sotto del 10 % dei voti.

Perché la sconfitta di Tsipras?
La sconfitta del leader di Syriza, partito di sinistra, di certo è dipesa soprattutto dalle promesse mancate. Tsipras era diventato primo ministro vincendo le elezioni del 2015. Egli aveva promesso di opporsi all’austerity ed era a favore dell’uscita della Grecia dalla zona Euro. Niente di tutto questo è stato realizzato. A seguito delle elezioni del 2015, l’Europa ha imposto alla Grecia di adottare politiche di austerità per la sostenibilità del debito pubblico in modo tale da rispettare i parametri previsti dai trattati europei, soprattutto per quanto riguarda il rapporto debito/pil e il rapporto deficit/pil. Infatti, nel 2010 la Grecia era stata colpita dalla crisi dei debiti sovrani, lo spread era salito alle stelle e il debito in rapporto al pil era aumentato notevolmente.

Kyriakos Mitsotakis e il suo programma
Il nuovo premier è entrato in politica nel 2013, dopo aver conseguito la laurea a Stanford e Harvard e dopo aver lavorato come consulente per società finanziarie di spicco, quali Mc Kinsey e Chase Investment Bank a Londra. I principali obiettivi che Mitsotakis intende raggiungere in questi anni sono un consistente taglio delle tasse per le imprese e gli investitori e combattere la disoccupazione giovanile che già da alcuni anni è molto alta (in realtà non solo in Grecia).

About Sara Autorità

Check Also

Dal crollo del Muro di Berlino al disfacimento dell’Unione Sovietica

Quest’anno ricorre il trentesimo anniversario di un evento della storia mondiale che possiamo considerare uno …

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi