Home / Cronaca / Le disabilità al tempo del Covid e la scarsa comunicazione tra le istituzioni

Le disabilità al tempo del Covid e la scarsa comunicazione tra le istituzioni

La tutela della disabilità è un diritto la cui gestione è complessa e sempre delicata, ma in questo momento, a causa del Covid, possono insorgere delle problematiche che possono creare rallentamenti nel sistema.

L’avvocato Fabiana Silvestri, presidente della Camera civile ci ha scritto per segnalarci il caso di una sua assistita “invalida al 100%, pertanto titolare di pensione e di tagliando parcheggio invalidi” che “non è stata sottoposta alla visita di revisione a causa delle restrizioni imposte dalla nota pandemia Covid”.

Come da comunicazione ricevuta dalla stessa, veniva convocata per il 22 aprile 2021, stante la ripresa delle attività delle commissioni mediche Inps. A fronte della situazione emergenziale l’Inps, con comunicato stampa del 11 luglio 2020, comunicava che la scadenza del verbale “non fa perdere né le agevolazioni né i benefici concessi”.

“Tuttavia, la mia assistita, si vedeva opporre il più strenuo rifiuto dall’ufficio permessi del Comune di Perugia, per il rinnovo del tagliando parcheggio invalidi  il 30 settembre 2020”.

Siccome “il protrarsi della data per la visita non è dovuto a sua negligenza, in ossequio al Comunicato Inps del 11 luglio 2020 che estende i benefici e le agevolazioni concesse anche con verbale scaduto e fino alla visita effettuanda, ho invitato e diffidato a procedere, senza ulteriore indugio, al rinnovo del permesso in oggetto, ma a tutt’oggi non abbiamo ricevuto risposta”.

A questo punto ci si chiede se la disfunzione del sistema dipenda dalla mancanza di comunicazione delle due istituzioni o dal rispetto troppo rigido delle procedure da parte di una delle due. Sta di fatto, che questo vuoto comunicativo mette in difficoltà le persone con disabilità, il cui diritto a vivere una vita relativamente normale è sacrosanto.

About Valentina Rinaldi

Check Also

L’esame di abilitazione forense tra emergenza sanitaria e inazione politica

L’11 novembre 2020 sarebbe stato l’ultimo giorno valido, per tanti aspiranti praticanti avvocati, per iscriversi …

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi