Home / Codice Antigone / Prostituzione, pedofilia, traffico di organi, la vergogna della tratta di esseri umani
Mercato degli schiavi, Gustave Boulanger

Prostituzione, pedofilia, traffico di organi, la vergogna della tratta di esseri umani

Come associazione “Anna Maria Marino” abbiamo tenuto di recente un incontro con l’onorevole Elisa Pozza Tasca della associazione “Penelope” che si occupa di persone scomparse.

Il fenomeno della scomparsa delle persone viene all’attenzione in Italia al momento della sparizione di Emanuela Orlandi e porta alla nascita di movimenti di opinione e associazioni come “Penelope”, che si occupa di persone scomparse. Il fenomeno ha risvolti su vari livelli. Non è un problema di ordine pubblico, ma ha risvolti sociali, psicologici, legali. In primo luogo ci sono risvolti psicologici anche pesanti in chi rimane e si vede scomparire un proprio caro, specie se sono congiunti stretti. Legalmente ci sono complicazioni dovute all’assenza di una persona. L’aspetto che apparentemente sfugge riguarda i risvolti penali che possono esserci dietro le scomparse.

Dietro la scomparsa di migliaia di persone ci sono molti tipi di traffici, dal traffico di persone umane, donne in particolare, al traffico di organi.

L’opinione pubblica quasi sempre mette la testa sotto la sabbia ed ignora certi orrori, ma il traffico degli esseri umani esiste, esistono ancora i mercati delle schiave, che vendono donne da scegliere fra quelle presenti, nude e impaurite. Nel libro “Le donne dell’art. 18” edito Marco Del Bucchia che ho scritto con tre coautori di diverse discipline, nella mia parte narro della tratta delle donne, sia bianche sia nere, tratta che si svolge coinvolgendo anche il nostro territorio e che ha diversi fini. Le donne talvolta sono comprate per farle prostituire, ma non è l’unico scopo delle mafie che gestiscono la tratta. Le donne vengono comprate anche per essere usate come oggetto fino all’uso negli snuff-movie che vede l’omicidio in diretta. Possono venire comprate anche per trarre da loro organi che venduti hanno un valore enorme. La tratta delle schiave si intreccia con lo sfruttamento della prostituzione, con il traffico di organi e con la lobby dei pedofili. Perché la compravendita di esseri umani non si ferma alle donne, ma comprende anche i bambini, appetibili sia per il traffico di organi sia per i pedofili. Si tratta in maggioranza di persone straniere, per quanto riguarda le bianche di donne e bambini dell’est Europa, poi vi sono le donne dell’Africa, soprattutto Nigeria e quelle del sud-est asiatico.

La tratta di esseri umani viene ora trattata a livello internazionale dall’Unione europea che prepara competenze e strategie per combattere un fenomeno transnazionale e gravissimo. Mentre vi sono zone periferiche d’Europa in cui il fenomeno è sconosciuto o quasi, come le Repubbliche Baltiche, vi sono nazioni che hanno leggi avanzatissime in materia come l’Olanda, dove i reati di tratta degli esseri umani hanno un minimo di pena di anni dodici e fino all’ergastolo. Viene considerata tratta di esseri umani anche l’importazione di manodopera dal sud est-asiatico che poi viene pagata tanto poco che i soldi ricevuti bastano appena a sopravvivere in Olanda, quindi non potrà mai rendersi libera.

About Jacqueline Magi

Check Also

Andrea Kalff e la storia dello sciamanesimo

Andrea Kalff è una bellissima donna dai tratti mediterranei pur essendo bavarese pura. Madre di …

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi