La sicurezza dei cittadini, sia quella reale sia quella percepita, il fenomeno della violenza di genere (si parla anche dell’associazione Libertas Margot), l’allerta terrorismo e il pericolo di radicalizzazione degli stranieri in carcere (e fuori), i nuovi compiti delle forze dell’ordine, chiamate ad un super lavoro nonostante la carenza di mezzi e con un personale dall’età media di 45 anni. Tutto questo nell’intervista a Massimo Pici, sovrintendente della Polizia di Stato e sindacalista del Siulp.

 

Pubblicato da Alessandra Pierelli

Leave a reply