Home / News / Attualita / Un’Europa pronta per l’era digitale

Un’Europa pronta per l’era digitale

Il progetto Digconsum e la realizzazione del mercato unico digitale

La Commissione europea ha inserito, tra le sei priorità che rientrano nella strategia politica del quinquennio 2019-2024, “Un’Europa pronta per l’era digitale”. L’UE vuole sfruttare al meglio le nuove tecnologie attraverso la creazione di un mercato unico digitale, dove i cittadini e le imprese possano accedere a beni e servizi online. Da qui, il progetto gestito da Digconsum, il cui principale obiettivo è sviluppare le competenze digitali per garantire che tutti i cittadini siano inseriti nella società digitale e siano attivi; in particolar modo, si vuole combattere l’esclusione digitale.

Il progetto Digconsum mira a rendere gli utenti parte attiva del mondo digitale e, affinché possano sfruttare al meglio la tecnologia, si vuole prima di tutto informarli. Grazie al corso di formazione ideato all’interno del progetto, l’utente sarà in grado, tra le altre cose, di cercare, filtrare, valutare le informazioni su beni e servizi online e saprà gestire la privacy e i dati personali.

In quanto partner del progetto, l’UNC Umbria organizza periodicamente degli eventi per parlare di mercato unico digitale e per informare i consumatori; l’ultimo, si è tenuto il 25 giugno del 2020 a Perugia, presso Palazzo Ranieri. In occasione del workshop, è stato presentato un corso online sulla tutela del consumatore digitale sia prima che dopo l’acquisto. Nella fase pre-acquisto, è importante sapere come creare un’identità digitale e conoscere la normativa sulla tutela dei dati personali, oltre che riconoscere l’affidabilità (o meno) di un sito online. Per quanto riguarda la fase dell’acquisto, si consente di capire come fare acquisti in sicurezza e quali sono i siti che permettono la sicurezza delle transazioni economiche. Infine, nella fase post-acquisto, assumono rilievo le recensioni e le modalità di tutela verso le truffe e le situazioni in cui la vendita non è andata a buon fine.

Il corso ha riscontrato una forte partecipazione, nonostante le misure adottate per consentire il distanziamento. Tra l’altro, il corso è stato impostato in modo tale da applicare la teoria, svolgendo giochi e simulazioni e questo aspetto è stato decisamente apprezzato, tant’è che i feedback sono stati tutti positivi.

About Sara Autorità

Check Also

Odio online: come difendersi? L’iniziativa dell’Unione Nazionale Consumatori Umbria

L’Unione Nazionale Consumatori Umbria, grazie alla partnership con Chi Odia Paga, fornisce gratuitamente uno strumento …

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi